Costruire una casa a basso consumo: l’isolamento termico

Per costruire una casa a basso consumo bisogna creare un ottimo isolamento termico.

Ci sono molti i motivi per i quali conviene dotare un edificio di un ottimo isolamento termico ed in particolare gli edifici destinati a residenze ed uffici.

L’energia più pulita in assoluto è quella …. non consumata

In questo senso l’isolamento termico rappresenta una delle fonti di energia più importanti in assoluto, in quanto consente di ridurre il consumo di energia per il riscaldamento degli edifici e quindi risparmiare preziose materie prime.

Si evita inoltre l’emissione di sostanze nocive e dannose per il clima, come il biossido di carbonio (CO2).

La seconda regola, quindi, per la costruzione di case a basso consumo è è quella di costruirle con un ottimo isolamento termico.

Il potenziale di risparmio è enorme, se si considera che circa la metà del fabbisogno di energia è assorbito dall’utenza domestica e che, inoltre, circa il 75% di questo fabbisogno è assorbito dal riscaldamento degli edifici. Negli edifici di nuova costruzione il fabbisogno di energia per il riscaldamento degli ambienti può essere ridotto fino ad un decimo di quelli degli edifici esistenti.

E’ comunque importante ridurre drasticamente anche il fabbisogno di energia degli edifici esistenti intervenendo opportunamente con lavori di risanamento adeguati.

In particolare è fondamentale pianificare l’isolamento termico già dalle prime fasi di progettazione, sia nelle nuove costruzioni che nei lavori di risanamento dei vecchi edifici.

Come hai potuto vedere nell’articolo precedente per la classificazione energetica degli edifici si ricorre, quale criterio fondamentale, al fabbisogno energetico annuale rapportato al metro quadro di superficie utile, detto anche indice energetico.

L’indice energetico è un valore aritmetico che consente il confronto tra diversi standard costruttivi.

Per la determinazione di questo valore si esegue un bilancio tra le dispersioni termiche dovute agli elementi strutturali (trasmissione), all’aereazione (ventilazione dei locali) e tra i guadagni termici ottenuti dall’irraggiamento solare e dalle fonti termiche interne.

Nella determinazione di questi valori, appare evidente l’importanza di costruire la tua casa sfruttando la prima fonte di energia: l’isolamento termico.